news

11/09/2018 15.00 - Auto elettrica, Milano punta a 1.000 colonnine entro 2 anni

Con 34 voti favorevoli e 4 astenuti, il Consiglio comunale di Milano ha dato semaforo verde ieri alle linee di indirizzo definite dalla Giunta per la localizzazione delle colonnine di ricarica, sul suolo pubblico e ad uso pubblico da parte dei privati.
Le guideline approvate, spiega Palazzo Marino, “puntano ad incentivare e favorire la mobilità elettrica e a rendere omogenea ed efficiente la rete cittadina a disposizione di tutti (...) anche con un'apertura alla disponibilità di società private”. L’obiettivo è “potenziare fortemente il numero degli stalli attualmente presenti a Milano e avere mille punti di ricarica per veicoli elettrici entro i prossimi due anni”.
La Calabria intanto ha pubblicato un avviso per finanziare l’installazione delle colonnine sul territorio regionale. Il bando rientra nel Pnire, che ha assegnato alla Regione circa 940 mila euro per cofinanziare una prima infrastrutturazione nell'area per la mobilità elettrica.
Il piano prevede per la fase iniziale un fabbisogno di 58 punti di ricarica dislocati in 52 località, tenendo conto dei vincoli e delle prescrizioni del Pnire e in coerenza con il Piano regionale dei trasporti. Il bando, sottolinea la Regione, “è rivolto alle imprese di ogni dimensione, in forma singola o associata, titolari di autorizzazione amministrativa all’esercizio di un impianto carburanti o concessionari di aree di servizio autostradali, che realizzeranno gli interventi proposti su aree pubbliche e su aree private ad accesso pubblico”.